Ciuccio e dito in bocca

La mia bimba di 3 anni e mezzo dorme sempre con il dito in bocca, ho provato di tutto... ma la mattina quando entro nella sua stanza ha sempre il dentino in bocca!!! che fare? Si rovinerà i dentini?

In effetti se è difficile lasciare il ciuccio è ancora più difficile lasciare il dito che è sempre lì... disponibile, a portata di bocca, ogni qualvolta ci si sente un po' soli, si ha bisogno di un po' di consolazione o si ha bisogno di un aiuto per fare una cosa da grandi come il dormire da soli!
La tua bimba però è ancora piccolina, i dentini sono ancora quelli da latte e i danni non saranno permanenti se rinuncerà a quest'abitudine nell'arco di un po' di tempo.
Non mi dici però se è ua abitudine solo notturna o lo fa anche di giorno e, in questo caso, se succede anche a scuola.
Penso però che tu possa aspettare ancora un po' e, se la cosa persistesse, provare a coinvolgerla (visto che sarà anche più grande!) spiegandole i danni che potranno subire i suoi bei dentini e trovando con lei qualche escamotage per non inflilare il ditino in bocca di notte.
E chiudo con una citazione del mitico Marcello Bernardi, un grande pediatra scomparso non da molti anni, il cui libro, Il nuovo bambino, consiglio a tutte le quasi mamme e neo mamme: "Prendiamo l'esempio del bambino che sta per dormire: egli non sa che fra poche ore la sua vita ricomincerà come prima, che rivedrà le solite cose e i soliti volti: egli sente solo che col sonno arriva un "distacco", un salto nel buio, un abbandono della compagnia umana, e specialmente un abbandono della mamma...questi oggetti diventano in sostanza dei sostituti della mamma e, come la mamma vanno succhiati..."