Genitori efficaci di Thomas Gordon

Inpiedipermiracolo.jpg

Ho accennato più volte a Thomas Gordon e al suo libro Genitori Efficaci, in queste pagine, ma ora voglio accennare qualcos'altro per invitare i genitori a leggerlo per imparare a praticare l'ascolto attivo. La proposta di Gordon è un metodo che, attraverso le pratiche educative del rispetto, dell'ascolto e della collaborazione nella risoluzione dei conflitti, possa far sì che la famiglia diventi un creativo spazio di democrazia.

Come essere genitori efficaci?

Fondamentalmente, secondo Gordon, per essere genitori efficaci non bisogna pensare che essere genitori voglia dire rivestire un ruolo e cessare di essere se stessi. Un genitore efficace deve rimanere autentico, non deve rinunciare alla propria identità e non deve aver paura di mostrare sentimenti sia negativi che positivi nei confronti dei figli.

Cosa è realmente importante che il genitore faccia?

Accettare i suoi figli per quelli che sono: "il modo più valido per aiutare il figlio a crescere e migliorarsi è quello di dirgli quali aspetti di lui non sono accettabili".

Naturalmente questa accettazione il figlio la deve percepire, non basta cioè il genitore la provi. Nel libro Gordon si sofferma a spiegare come manifestare questa accettazione: con il linguaggio, con i gesti, con l'ascolto attivo ed evitando le Dodici risposte tipiche.

Consiglio davvero la lettura di questo libro, per imparare a praticare l'arte dell'ascolto... che ci sarà poi utile con tutti, in famiglia, sul lavoro e con gli amici.