Le storie di Bosco Arancione

9788889684412_web.jpg

Inserimento a scuola, fare la nanna da soli, mangiare da soli e accettare le proposte diverse di cibo... di tutto questo e molto altro si parla ne Le storie di Bosco Arancione, scritto da Marina Bianchi e illustrato da Marta Verdesca, pubblicato dalla Casa Editrice Mammeonline.

Il libro è rivolto ai bimbi, affinchè attraverso le vicende di Piccolo Canguro imparino a confrontarsi con gli altri, ma è rivolto anche a genitori ed educatori, soprattutto attraverso l'opuscolo allegato.

Il libro parla dei piccoli grandi momenti che caratterizzano la crescita e che ogni bambino che cresce deve affrontare confrontandosi con la realtà. I bambini hanno spesso paura, nell'affrontare queste situazioni, le paure più frequenti che sperimentano sono la paura di essere abbandonato, di essere lasciato solo, la paura di non essere abbastanza bravo, di non farcela e quella di non essere amato e accettato dagli altri. 
Queste paure spesso emergono o si amplificano nel momento dell’inserimento alla scuola dell’infanzia, dove il bambino deve accettare il distacco dai genitori e cominciare a confrontarsi con altri, soprattutto i pari, imparando a gestire una eventuale scarsa autostima o a rapportarsi con altri più aggressivi e un po' prepotenti.

In qualsiasi momento della crescita, non è facile diventare grandi! I bambini e le bambine si trovano di fronte a una quantità di problemi e di incognite a cui spesso non sanno rispondere. Tuttavia il fatto che un bambino provi ansia, insicurezza o paura non significa che abbia dei problemi. Tutti crescendo provano timori che sono assolutamente normali e che vanno affrontati, magari con il confronto con i personaggi della fiaba, in cui il bambino può identificasi e trovare aiuto.

Altre informazioni sul libro sono disponibili sul sito della casa editrice Mammeonline, da dove è anche possibile scaricare e stampare le schede operative.