Mamma che lavora

Buongiorno a tutte. Sono la mamma di Edoardo che compie 10 mesi oggi. La mia vita da quando c'è Edoardo è completamente cambiata in meglio, e anche se prima che nascesse il mio istinto materno latitava, ora so che non esiste amore più grande. Ho ripreso a lavorare quando Edoardo ha compiuto 4 mesi, lo guarda mio papà ed è un bambino sano e felice. Lavoro lontano da casa quindi ho scelto di fare le ore di allattamento concentrate in un giorno della settimana. Fino a qualche settimana fa, anche se la vita è piuttosto frenetica, ero pervasa dalla gioia, oggi invece, senza nessun apparente motivo sono sempre triste e staccarmi da Edoardo è sempre più difficile. Esiste la sindrome post-partum a scoppio ritardato? Inoltre da qualche giorno, quando torno a casa Edoardo non mi guarda in faccia e quando voglio fargli le coccole mi allontana. Questo ovviamente non mi aiuta...E' solo una fase? Cosa posso fare per irtrovare la gioia che mi ha accompagnato in questi mesi? Mio marito è un papà molto presente, mi aiuta tantisismo soprattutto nella gestione del bimbo che sembra essere innamorato di suo papà...Grazie in anticipo pe ri consigli. Germana