Mamme lavoratrici 2.0: tra imprenditoria e blogging

Come spesso accade, alla fine dell’anno si assiste ad un susseguirsi di classifiche ed elenchi relativi ai personaggi dell’anno, alle tendenze che si sono imposte e alle nuove caratteristiche di vita delle persone.

Tra le classifiche più particolari apparse di recente, vi è quella delle più famose madri imprenditrici del 2012.

Tale classifica è stata pubblicata dall’associazione Working Mothers che ha posto sulla top ten le mamme più potenti degli Usa; i nomi che tutti possono immaginare provengono dal mondo dello spettacolo come Angelina Jolie e Beyonce, o la vincitrice di un Emmy Award Melissa McCarty. Le sorprese, invece, vengono dal mondo dei social media come Sheryl Sandberg di Facebook o Kathie Stanton di Twitter.

Si impone anche una famosa scrittrice, Suzanne Collins, che con la trilogia di The Huger Games ha perversato nelle vendite americane per ben 130 settimane con quello che è considerato il nuovo fenomeno stile Twilight, portato anche sugli schermi cinematografici da Gary Ross.

Non solo oltreoceano, questo fenomeno delle mamme scrittrici di libri e di blog, è molto rilevante nell’attuale panorama femminile italiano: le cosiddette mamme 2.0 sono un fenomeno in crescita che rileva come un passatempo possa diventare un lavoro di successo. Direttamente dalla propria abitazione, nei tempi ritagliati dalle faccende quotidiane una mamma blogger trasforma il proprio studio, o anche un’angolo della propria cucina usata, in una postazione pc ove scrivere e mettersi in contatto con il mondo.

Ed il loro successo è dato da una solidarietà femminile “social”, che vede le donne sempre più legate da un rapporto di fiducia: le lettrici, in alcune interviste, ritengono che le opinioni delle mamme sul campo siano più affidabili di quelle degli esperti del settore e che siano più ricche di consigli pratici su tutto ciò che è inerente il menage familiare e professionale.

Questo tipo di sostegno è dato anche dalla stessa associazione che ha stilato la classifica delle mamme famose di cui si parlava: la onlus Working Mothers, presente da qualche anno anche in Italia, è una realtà molto efficace di aiuto alle mamme lavoratrici che in questo spazio possono trovare informazioni, consigli e un confronto costante tra di loro. Interazione e confronto reale diventano così le nuove fonti di consulenza per le indaffaratissime mamme lavoratrici.